Che cos'è il CBD?

Che cos'è il CBD?

Il cannabidiolo (CBD) è un composto naturale trovato nel fiore resinoso della cannabis, una pianta con una ricca storia come droga millenaria. Scienziati e medici di tutto il mondo stanno attualmente testando e confermando le proprietà terapeutiche del CBD.

Il CBD è una sostanza sicura e che non crea dipendenza e uno dei più di cento "fitocannabinoidi" che contengono solo cannabis e conferiscono alla pianta un solido profilo terapeutico.

Il CBD è strettamente correlato ad un altro importante fitocannabinoide clinicamente attivo: il tetraidrocannabinolo (THC), il composto psicoattivo per cui la cannabis è famosa. Questi sono i due componenti della cannabis che sono stati i più studiati dagli scienziati.

Sia il CBD che il THC hanno proprietà terapeutiche significative. Ma a differenza del THC, il CBD non fa sentire una persona "drogata" o intossicata. Questo perché CBD e THC agiscono in modo diverso su diversi recettori nel cervello e nel corpo.

Il CBD può effettivamente ridurre o neutralizzare gli effetti psicoattivi del THC, a seconda della quantità di ciascun composto consumato. Molte persone desiderano i benefici per la salute della cannabis con poca o nessuna psicoattività.

Il fatto che il CBD sia terapeuticamente efficace, deludente e facile da assumere come olio di CBD lo rende un'opzione di trattamento attraente per coloro che sono cauti nel provare la cannabis per la prima volta.

CBD: The Multipurpose Molecule

Molte persone sono alla ricerca di controlli con contratti percettivi. Utilizzando le nostre funzioni a un livello, il CBD può influenzare il dolore cronico, l'ansia, l'infiammazione, le condizioni e molte altre condizioni.

Ampia ricerca scientifica, ampiamente sponsorizzata dal governo degli Stati Uniti. E le crescenti relazioni aneddotiche di pazienti e medici sottolineano il potenziale del CBD nel trattamento di un'ampia varietà di malattie, tra cui (ma non limitato a):

  • malattie autoimmuni (infiammazione, artrite reumatoide)
  • Malattie neurologiche (Alzheimer, demenza, Parkinson, sclerosi multipla, epilessia, corea di Huntington, ictus, trauma cranico)
  • Sindrome metabolica (diabete, obesità)
  • Malattia neuropsichiatrica ( Autismo, ADHD, disturbo post traumatico da stress, alcolismo)
  • disturbi intestinali (colite, morbo di Crohn)
  • disfunzione cardiovascolare (aterosclerosi, aritmia)
  • malattie della pelle (acne , Dermatite, psoriasi).

Il CBD ha mostrato effetti neuroprotettivi e le sue proprietà anticancro sono state studiate in vari centri di ricerca accademica negli Stati Uniti e altrove. Uno studio del 2010 sul cancro al cervello condotto da scienziati della California ha scoperto che il CBD "aumenta gli effetti inibitori del THC sulla proliferazione e la sopravvivenza delle cellule di glioblastoma umano". Ciò significa che il CBD rende il THC ancora più efficace come sostanza anticancro. Sempre nel 2010, i ricercatori tedeschi hanno riferito che il CBD stimola la neurogenesi, la crescita di nuove cellule cerebrali, nei mammiferi adulti.

Come funziona il CBD?

Il CBD e il THC interagiscono con il nostro in diversi modi corpo. Colpiscono principalmente l'imitazione e il potenziamento degli effetti nel nostro corpo di composti chiamati "cannabinoidi endogeni", che sono chiamati per la loro somiglianza con i composti della pianta di cannabis. Questi "endocannabinoidi" fanno parte di un sistema regolatorio chiamato "sistema endocannabinoide".

La scoperta del sistema endocannabinoide ha migliorato significativamente la nostra comprensione della salute e delle malattie. Ha importanti implicazioni in quasi tutte le aree della medicina e aiuta a spiegare come e perché CBD e THC sono composti così versatili e perché la cannabis, nonostante i suoi effetti, è una pianta che altera l'umore ed è illegale.

Il sistema endocannabinoide svolge un ruolo Ruolo cruciale nella regolazione di una varietà di processi fisiologici che influenzano la nostra esperienza quotidiana: il nostro umore, il nostro livello di energia, la nostra forza intestinale, l'attività immunitaria, la pressione sanguigna, la densità ossea, il metabolismo del glucosio, come sperimentiamo dolore, stress, fame e altro ancora.

Cosa succede se il sistema endocannabinoide non funziona correttamente? Quali sono le conseguenze di un sistema endocannabinoide iperattivo o scarsamente cronico?

In una parola, la malattia.

Le ultime scoperte scientifiche hanno dimostrato che il sistema endocannabinoide è interrotto in quasi tutte le condizioni patologiche. Pertanto, suggerisce che "la modulazione dell'attività del sistema endocannabinoide può avere un potenziale terapeutico in quasi tutte le malattie umane", come suggerito dal National Institute of Health (PalH) di EE e George Kunos (NIH) , In una pubblicazione del 2014.

Modulando il sistema endocannabinoide e migliorando il tono endocannabinoide, CBD e THC possono rallentare la progressione della malattia o in alcuni casi fermarla.

Prodotti farmaceutici a base di CBD

Il potenziale terapeutico del CBD è molto interessante per una buona ragione.

È stato solo il 25 giugno 2018 che la Food and Drug Administration (FDA) americana ha riconosciuto il cannabidiolo come droga reale approvando Epidiolex, una formulazione di droga CBD quasi pura. per il trattamento di due gravi attacchi pediatrici, la sindrome di Lennox-Gastaut e la sindrome di Dravet.

Questa era la prima volta dalla follia del diavolo 80 anni fa, che la "marijuana" era più un crimine che un crimine Il rimedio era che il governo federale ha approvato ufficialmente un prodotto derivato dalla cannabis.

In risposta alla decisione storica della FDA, la Drug Enforcement Administration (DEA) ha annunciato a settembre 2018 che avrebbe rinunciato a Epidiolex dalla classificazione L'allegato I ha eliminato una categoria riservata a medicinali pericolosi senza valore medico.

Di seguito, Epidiolex è considerato un medicinale dell'elenco V, il nome meno pericoloso ai sensi della legge sulle sostanze regolamentate.

Ma la DEA stessa ha mantenuto la cannabis e il CBD nell'Allegato I come un narcotico illegale. Secondo lo zio Sam, il CBD farmaceutico è ufficialmente l'unico buon cannabinoide, mentre il resto del pl anze rimane un'erba "malvagia".

Data la reputazione del CBD come artigiano popolare, si potrebbe pensare che Epidiolex attirerebbe molta attenzione "off-label". Infine, i medici prescrivono spesso medicinali non presenti sull'etichetta per il trattamento di malattie che non sono state al centro degli studi clinici. Tuttavia, il prezzo costoso di Epidiolex (oltre $ 30.000 all'anno) esclude la prescrizione dell'etichetta e l'accesso a prezzi accessibili per decine di milioni di americani senza assicurazione sanitaria.

OLIO DI CBD

Per quelli che non riescono a ottenere un CBD farmaceutico, ci sono numerosi negozi online, mercati della comunità, caffè, club della salute, uffici di chiropratica, boutique di lusso e stazioni di servizio che vendono vari prodotti a base di resina di canapa CBD, compresi gli isolati di CBD puro comparabili nelle sostanze chimiche.

Trucco per Epidiolex.

Prodotti a base di olio di CBD e fiori con diversi livelli di THC e CBD sono disponibili anche per il fumo o lo svapo nelle farmacie di cannabis negli stati in cui l'erba è stata legalizzata a fini terapeutici.

In risposta a la massiccia domanda dei consumatori ha raggiunto la massa critica nel 2018, un enorme mercato non regolamentato per prodotti a base di resina CBD. Un improvviso aumento dell'interesse dei consumatori per tutte le cose che il CBD è stato improvvisamente notevole. Un sacco di elogi da atleti, star del cinema, madri di calcio e genitori di bambini gravemente malati.

L'olio di CBD è stato pubblicizzato come cura per i malati e come prevenzione per la salute, un palliativo per tutti gli usi per animali domestici e persone di tutte le età.

Tuttavia, insieme alla crescente consapevolezza del cannabidiolo come potenziale aiuto sanitario, c'è stato anche un aumento dei malintesi sul CBD e sulle terapie della cannabis.

< h4>Le sfide del CBD

Il CBD è una molecola, non c'è da stupirsi. Molte persone potrebbero beneficiare in modo significativo dell'accesso legale a una varietà di medicinali a base di cannabis, non solo a basso contenuto di THC o THC. Il CBD da solo non può sempre fare il trucco. Esistono prove convincenti che il CBD funziona meglio in combinazione con THC e l'intero spettro di altri componenti della cannabis.

La scoperta di come ottimizzare l'uso terapeutico della cannabis è la forza trainante dell'esperimento di laboratorio su larga scala nella democrazia, conosciuta come marijuana medica e che negli ultimi anni si è sviluppata da stato a stato e da paese a paese.

L'avvento di forti concentrati di olio di cannabis, prodotti ricchi di CBD, non inebrianti e innovativi senza fumo I sistemi di consegna hanno cambiato il panorama terapeutico e cambiato il dibattito pubblico sulla cannabis.

Non si tratta più di discutere se la cannabis abbia il merito come medicinale a base di erbe; La più grande sfida di oggi è capire come usare la cannabis per il massimo beneficio terapeutico. A causa del basso profilo di rischio, molte persone usano il CBD come terapia complementare ai loro piani di trattamento esistenti.

La maggior parte dei professionisti della salute, tuttavia, ha una scarsa conoscenza del CBD o della cannabis terapeutica e non ha abbastanza esperienza per consigliare adeguatamente i pazienti in merito a dosaggio, modalità di somministrazione, sinergie di CBD / THC e altri fattori di rischio, comprese le interazioni con altre droghe.

Invece, la responsabilità ricade su una comunità di pazienti autosufficienti, famiglie di supporto e alcuni medici pionieri che attraverso prove ed errori hanno imparato molto e scambiato informazioni sulla navigazione in modi promettenti di terapia della cannabis. < / p>

Che dire del CBD alla canapa?

Ciò che è iniziato come una rivolta popolare contro il divieto della cannabis si sarebbe trasformato in un mercato multimilionario che è stato catalizzato dalla riscoperta del CBD come opzione di benessere. L'olio di CBD è molto caldo e sembra che tutti, sia il produttore che il buff, vorrebbero un po 'di azione.

Il CBD ha anche catalizzato il rilancio dell'industria della canapa americana, che è dovuta alla guerra contro il La politica antidroga è inattiva da decenni. Il Farm Bill 2018 include una disposizione che legalizza la coltivazione della canapa (cannabis con meno dello 0,3% di THC) in gran parte a causa della popolarità e del potere economico trainante del CBD.

La coltivazione della canapa è ora un legittimo settore agricolo negli Stati Uniti. Tuttavia, l'estrazione di olio ricco di CBD dalla biomassa di canapa e la commercializzazione dei concentrati e degli isolati di olio di CBD per l'ingestione e l'inalazione sono alle calcagna delle grandi compagnie farmaceutiche e sono disapprovate dalla DEA e dalla FDA.

Oltre a Il cannabidiolo a base di canapa è solo un clic del mouse o un tocco sul telefono per chiunque sia disposto a tagliare a dadi e acquistare prodotti petroliferi al CBD che sono fabbricati con poca supervisione normativa.

Il vantaggio di tutti di cui è un facile accesso all'olio di CBD; Il rovescio della medaglia è la qualità incoerente.

Molti prodotti petroliferi al CBD derivati ??dalla canapa sono etichettati erroneamente per i livelli di cannabidiolo e THC. E l'olio di CBD mal trasformato può essere contaminato con residui di solventi tossici, pesticidi, sciroppo di mais, aromi e colori artificiali e altri contaminanti.

Fortunatamente, ci sono anche prodotti di olio di CBD di buona qualità per il consumatore consapevole, il lettore di etichette e il ricercatore del marchio che comprende che la cannabis e il CBD sono meglio utilizzati come parte di uno stile di vita sano.

Accetto che questi dati verranno archiviati sul sito Web dopo aver fatto clic su Invia
Ho letto il politica sulla riservatezza e accettalo.